Apprendimento creativo

Anna Maria Arvia

Difficilmente un
docente si illude che i suoi alunni apprendano tutto ciò che egli,
faticosamente e consumando buona parte della sua voce, cerca di
trasmettere loro ma, talvolta, quello che restituiscono i ragazzi nei
compiti e nelle interrogazioni raggiunge notevoli punte di
creatività.

Se
si ha la fortuna di insegnare geografia si vedranno i vari stati
ricollocati sulla carta in modo piuttosto diverso rispetto alla
realtà, talvolta raggiungendo livelli quasi grotteschi, per cui non
saprai più se ridere o disperarti per il totale fallimento della tua
funzione di insegnante.

Così magari ti
riferiranno che il Portogallo si trova nel nord Europa perché ha un
clima atlantico e che l’Islanda fa parte della penisola scandinava
visto che il libro di testo, incautamente, ne ha parlato nello stesso
capitolo.

Non
considero nemmeno degna di nota l’inversione del mar Caspio e del Mar
Nero visto che sono così vicini che sbagliarsi è quasi…

View original post 318 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...